La nostra storia

Le radici storiche dell’aeroporto di Biella risalgono al 17 maggio 1962, quando fu costituita la Società Aeroporto di Cerrione, (SACE SpA).

La società costruì, in terreni di proprietà, le più importanti infrastrutture dell’aeroporto, fu abilitata a compiere direttamente attività connesse e complementari al traffico aereo di qualsiasi tipo e specialità per incrementare il collegamento aereo del biellese e della provincia di Vercelli, con i principali centri nazionali ed esteri.

Dopo sei anni di lavoro l’aeroporto fu finalmente inaugurato il 26 ottobre 1968 dall’allora Ministro dei Trasporti Oscar Luigi Scalfaro, divenuto poi Presidente della Repubblica.

Foto aerea della pista (1968) Qualificato come "aeroporto aperto al traffico turistico internazionale", fu inizialmente dotato di una pista bitumata di 740 m, un raccordo e un piazzale per la sosta degli aeromobili, due hangar, una piccola officina e un prefabbricato di alluminio.

Nel 1986 la Società, confortata anche dalla scelta della Regione Piemonte di comprendere l’aeroporto di Biella-Cerrione tra i quattro piemontesi idonei al traffico commerciale di terzo livello, iniziò lavori di ristrutturazione e potenziamento, (acquisto di ulteriori terreni per favorire l’allungamento della pista fino agli attuali 1.500 m, costruzione di due ulteriori hangar per ospitare un’officina specializzata alla manutenzione degli aerei e una scuola di volo per brevetti elicotteri) atti a garantire il soddisfacimento di una domanda di trasporto proveniente dai comprensori di Biella, Ivrea, Vercelli e Borgosesia.

Nei primi anni del nuovo millennio Air Vergiate s.r.l. vi trasferisce l'attività aeroscolastica e acquista la proprietà dell'aeroporto nel 2016 intitolandolo a “Pietro Venanzi” (Chief Test Pilot del programma Tilt Rotor AW 609).

Sull’aeroporto Air Vergiate, che è la prima scuola professionale certificata da ENAC in Italia, ha schierato la propria flotta e ha strutturato la propria base operativa: i piloti e gli allievi della scuola dispongono di aule didattiche, aule briefing/debriefing, area planning, ufficio operativo e direzione didattica.

La gestione diretta dell’aeroporto garantisce alla Flying School di Air Vergiate la piena disponibilità per svolgere con la massima flessibilità l’attività di addestramento professionale sia di ala fissa che di ala rotante senza condizionamenti e limitazioni da parte di altri utenti dominanti (traffico commerciale, attività industriali etc.); l’operatività sull’aeroporto è inoltre libera da condizionamenti dovuti a spazi aerei superiori.

L'aeroporto ospita ogni anno il servizio di allerta incendi per conto del Ministero degli Interni Dipartimento della Protezione Civile ed è un importante base strategica di Leonardo per le proprie operazioni di collaudo velivoli e di addestramento piloti.

Albatross L39
Canadair
Agusta Westland A169
Beechcraft Supeking BE200
Siai Marchetti SF260 - Aereo Scuola Air Vergiate
Cirrus SR22
Cessna C172
Agusta Wildcat
Beechcraft Supeking BE200
Drago VVF
Cessna C172